ECM – La neo-insediata Commissione concede più flessibilità

La Commissione di nuovo insediamento, con delibera di fine luglio u.s., ha introdotto ulteriori elementi di flessibilità consentendo la scelta del singolo professionista su come assegnare i crediti acquisiti nel corso degli ultimi due trienni (2014-2016 e 2017-2019) estendendo al 31 dicembre 2019 la possibilità di utilizzare crediti maturati con il dossier formativo (ecco la delibera dossier formativi), strumento molto sotto-utilizzato al pari dell’autoformazione (la norma inizialmente richiedeva la sua compilazione entro il secondo anno del triennio, assegnando all’anno successivo lo scopo di dimostrare la coerenza ed aderenza al percorso dichiarato). Una seconda delibera ha introdotto una riduzione dei crediti formativi per i professionisti che operano nei comuni colpiti dal terremoto (delibera eventi sismici).

Il dossier formativo assegna 50 crediti formativi nel triennio, dei quali 30 assegnati al triennio 2017-2019 (consentendo la ripartizione di eventuali eccedenze per sanare eventuali carenze del triennio precedente) e 20 come bonus per il triennio successivo.

Segnaliamo inoltre che sul portale FNOMCeO è ora disponibile un corso gratuito che consente di acquisire 50 crediti (Progetto CARE, 28 ore di frequenza; link), da poter utilizzare unitamente ai crediti acquisti con la formazione residenziale AFMEL per sanare eventuali debiti residui degli iscritti.

Valuteremo come inserire nell’anno venturo gli incontri riservati agli iscritti, specifici per la nostra realtà professionale, in un dossier formativo di gruppo ovvero in uno specifico contesto di auto-formazione, in modo da contribuire al massimo con la nostra attività associativa agli adempimenti formativi degli iscritti nel prossimo triennio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *